Garganelli, Gratifico

I Garganelli sono una ricetta Emiliano-Romagnola nata a Imola. Ereditiamo dal passato due leggende: nel 1725 a casa del Cardinale Bentivoglio D’Aragona, o secoli prima nell'abitazione di Caterina Sforza. In entrambe sono nati come varianti dei cappelletti, ideati dalla prontezza di rispondere alla richiesta di creare un primo piatto senza ripieno. Si lavoravano prendendo un fuscello dalla legnaia attorno al quale venivano avvolti uno ad uno, diagonalmente, i quadretti di pasta già preparati per i cappelletti, e passati sui denti di un pettine da telaio. Il Ministero delle politiche Agricole Alimentari ha riconosciuto i garganelli come uno dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani (PAT).