Tortellini, Gratifico

La tradizione del vero tortellino di Bologna, detto anche “ombelico di venere”, è celebre per il gusto e le leggende, come quella della “secchia rapita” del Tassoni.

Un locandiere, al risveglio di Venere, affascinato dalla sua bellezza, volle riprodurre l’ombelico riempiendo e ripiegando un pezzo di pasta sfoglia dando così origine al tortellino. Il Ministero delle politiche Agricole Alimentari Forestali e del Turismo ha riconosciuto i tortellini Bolognesi come uno dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali italiani (PAT).